Saper gestire il cambiamento è divenuta una capacità fondamentale in quanto oggigiorno è la sola
costante all’interno di ogni contesto aziendale.
La gestione di una fase di cambiamento richiede comunicazione, comprensione, fiducia, positività e
creatività, stimolando la partecipazione e la responsabilità a tutti i livelli aziendali.
In generale ogni cambiamento è analizzabile facendo riferimento a due aspetti:
1) che cosa specificamente sta cambiando
2) come riuscire a vincere il senso di vuoto legato alla perdita del vecchio modo di agire.
Il cambiamento può interessare ruoli, luoghi, responsabilità, ecc.
Ma quali sono i fattori che facilitano il cambiamento aziendale, facilitandone la gestione all’interno di
ogni organizzazione?
1. Creare un’atmosfera aziendale di apertura e comunicazione
E’ importante fornire alle persone facenti parte dell’azienda quante più informazioni possibili, per battere
sul tempo voci o pettegolezzi che potrebbero contribuire a generare un’atmosfera negativa. Questo non
significa mettere in pubblico informazioni finanziarie riservate, ma semplicemente creare un’atmosfera di
apertura e comunicazione, per stimolare la crescita di fiducia reciproca.
2. Creare Agire nella maniera più obiettiva possibile
Presentare e spiegare fatti, numeri, esempi concreti che supportino le ragioni che abbiano comportato la
necessità di cambiamento, mettendone in risalto i suoi aspetti positivi e benefici senza trascurare un
apprezzamento per gli sforzi che comunque il cambiamento comporta.
3. Essere sensibili a interpretazioni soggettive ed emotive
Il cambiare implica, prima di tutto, il dover perdere o abbandonare qualcosa che potrebbe essere molto
personale ed importante per il singolo. Bisogna sempre tener presente che il cambiamento ha comunque
un impatto su emozioni e stati psicologici personali.
4. Incoraggiare lo sviluppo di prospettive alternative
E’ necessario incoraggiare il personale a ricercare prospettive positive sul come interpretare ed accettare il
cambiamento, minimizzandone l’importanza dell’impatto sulle routines quotidiane, per far riconoscere al
personale le potenzialità legate al cambiamento.
5. Assimilare il cambiamento e supportare il nuovo corso
E’ importante concedere al personale un periodo di tempo ragionevole per abituarsi alla perdita di quanto
era ormai familiare e confortevole, stimolando un senso di entusiasmo e positività per facilitare un più
rapido adattamento alla nuova realtà che si sta formando.
Un modo di comunicare aperto aiuta a far sentire il personale partecipe e coinvolto attivamente nel
cambiamento, in quanto tutti noi tendiamo a dare un supporto più entusiasta a idee e cambiamenti nei
quali ci sentiamo attivi partecipi.Nessuno è contrario al cambiamento a prescindere, ma lo siamo se lo
sentiamo imposto.Non è mai troppo tardi per coinvolgere le persone, anche quando il cambiamento sia
già in corso, e questo fa si che le persone gradualmente lavorino per facilitare, anziché impedire, il
cambiamento. In questo contesto anche la soddisfazione e la produttività del personale ne traggono
beneficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.