INVESTIRE-SU-NOI-STESSI-www.pr3.it-www.corsodivendita.com-oliviero-castellaniNella maggior parte dei casi, nelle vendite, i potenziali clienti “comprano” prima la persona, se “comprano” la persona, poi potrebbero comprare ciò che vende.

La molla che fa scattare tutto è legata all’impegno con cui lavoriamo, all’intelligenza che profondiamo, a quanto ci applichiamo e, non ultima (ma prima) alla fiducia che abbiamo in noi stessi che, più di ogni altra cosa, aiuterà il “nostro nome” a diffondersi.

La promozione personale è …

  • Creare una richiesta per i nostri prodotti e servizi, attraverso sistemi diversi dalla pubblicità diretta;
  • Fare in modo che gli altri abbiano fiducia in noi, e quindi ci rispettino;
  • Fare in modo che gli altri abbiano fiducia nella nostra attività, grazie a una reputazione di performance di qualità;
  • Farsi riconoscere come una persona di valore, quindi come una risorsa;
  • Separarci dalla concorrenza, fissando noi gli standard di paragone;

Quali comportamenti e atteggiamenti sono consoni ad accompagnare la propria promozione personale?

  • Prima di tutto essere disposti a dare il meglio di sé, non è l’unico modo ma è il migliore e più duraturo;
  • Dedicarci il tempo necessario affinché le cose accadano – se si vuole creare un’immagine duratura, bisogna prima avere un progetto;
  • Farsi aiutare dagli altri, coloro che possono darci una mano o fornirci agganci … il modo migliore per ottenere collaborazione? Essere i primi a darne senza aspettarsi nulla in cambio;
  • Mettere un tocco creativo in quello che si fa, restare impressi nella memoria è importantissimo per costruirsi una posizione in vista sul mercato;
  • Diventare una risorsa è molto più efficace che essere percepito come un venditore o un imprenditore, le persone ci cercheranno e faranno attenzione a ciò che diremo, se crederanno che quello che diciamo e facciamo abbia valore per i loro affari;
  • Essere perseveranti e coerenti, è inutile fare le cose una sola volta per poi sedersi ad aspettare, occorre continuare ad insistere;
  • Divertirsi nel fare le cose, chi si prende troppo sul serio ha problemi a riconoscere cos’è veramente importante … facciamo finta che sia un gioco e giochiamoci meglio che possiamo per vincere;
  • Perseguire l’obiettivo personale di essere il migliore, non l’obiettivo materiale di fare tanti soldi … se si è riconosciuti come il migliore, i soldi saranno una conseguenza;
  • Ignorare idioti e fanatici, il mondo è pieno di persone gelose e bastian contrari.

Fare questo, o anche solo una buona parte, avrà riflessi positivi su di noi e sulla nostra azienda.

Non è qualcosa a cui si può dare un prezzo.

E’ la differenza tra dover vendere e avere della gente che vuole comprare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.