Una volta sentii dire da una persona di successo qualcosa che assomigliava a “passo il 99% del mio tempo a creare contatti a livello locale, a costruire una forte presenza sul web, a stabilire dei rapporti utili con dei leader nel mio campo, a parlare ad aziende ed istituzioni e a partecipare alle attività delle associazioni benefiche. Passo il restante 1% a chiedermi qual è il mio lavoro”.

I contatti sociali sono davvero importanti in quanto possono costruire rapporti, creare vendite e generare successo; ovviamente contatti e atteggiamenti sbagliati possono ottenere effetti contrari e distruttivi.

Se le relazioni sono indispensabili, al punto di segnare molte volte la linea di demarcazione tra mediocrità e grandezza, quali sono i motivi per cui le persone tendono a non cogliere l’opportunità di crearsene delle nuove?

Eccone quattro:

1.      Pensano che ci voglia troppo tempo, e loro non hanno voglia di dedicare del tempo;

2.      Hanno un atteggiamento da “non mi pagano abbastanza per fare tutto questo” e sono pertanto destinate alla negatività ed alla mediocrità;

3.      Pensano che fare visite a sorpresa sia un ottimo modo per avvicinarsi al potenziale cliente;

4.      Vorrebbero, ma non sanno né come, né dove.

Se corrispondiamo al motivo numero 4, ciò che segue potrà esserci d’aiuto, se invece corrispondiamo ai tipi da 1 a 3, le informazioni che seguiranno non sono per noi, ma non preoccupiamoci, tanto sappiamo già tutto e questo sarebbe solo un tedioso ripasso.

Crearsi nuovi contatti vuol dire mettere in campo le proprie abilità personali, sociali e di vendita.

Per quanto il crearsi una rete di rapporti sociali è un aspetto obbligatorio per i venditori e gli imprenditori, è comunque la parte più piacevole degli affari.

Chiunque voglia fare carriera o voglia emergere deve crearne.

I grandi scienziati, gli ingegneri elettronici e i chirurghi (tanto per fare esempi) hanno i loro meeting annuali dove si incontrano e “chiacchierano”.

Le fiere internazionali, per quanto in calo di appeal rispetto al passato, attraggono acquirenti e venditori da tutto il mondo.

Quali sono i principi del crearsi una rete di relazioni?

  • Farsi conoscere da chi conta;
  • Ottenere più potenziali clienti;
  • Ottenere più contatti;
  • Vendere di più;
  • Costruire rapporti;
  • Avanzare e progredire nel proprio percorso professionale;
  • Costruirsi una reputazione (e dimostrare coerenza).

Cosa serve per stabilire contatti di successo?

  • Un “ottimo spot di 30 secondi” che attiri e incuriosisca il potenziale cliente/interlocutore, e che ci porti alla fase successiva, se c’è un interesse;
  • La nostra volontà di dedicare il tempo necessario per farlo e raggiungere l’eccellenza;
  • Un piano sul dove e il quando.

Preferire il faccia a faccia significa agire per instaurare rapporti che possano generare conoscenze, dalle quali giungere ad altre conoscenze.

Quante volte non abbiamo avuto alcuna intenzione di andare a quella noiosissima cena?

Eppure anche una noiosissima cena può essere l’occasione di creare nuovi contatti, magari facendoci conoscere da quelli che contano.

Tutto ciò è possibile solo se ci facciamo vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.