RESILIENZA-www.pr3.it-www.corsodivendita.com-oliviero-castellaniQuesto è ciò che un top manager ha detto di recente ai propri colleghi al termine di un primo periodo di coaching con un trainer di fiducia.
“Come tutti sapete lo scorso anno mi avevate detto che avevo bisogno di migliorare nei miei rapporti diretti con gli altri. L’ho fatto e ho controllato, grazie anche ai vostri feed back, i miei miglioramenti. Non posso dirmi ancora soddisfatto dei risultati raggiunti, ma posso dire che, grazie anche a voi, ho cominciato a migliorare”.
Possiamo così capire quanto il mondo è cambiato.
Vent’anni fa quale amministratore delegato si sarebbe messo in discussione chiedendo, e ottenendo, feedback dai propri colleghi?
Sforzarsi di sviluppare se stessi come leader è un segnale positivo e di grande apertura.
Le organizzazioni evolute tendono a gestire più attivamente il talento dei propri manager.
Pongono molta attenzione nell’identificare le persone ad alto potenziale, cercando di dare loro le migliori opportunità di sviluppo.
Lavorare per migliorare se stessi a certi “livelli” significa dare il buon esempio, un buon esempio molto più significativo di qualunque attività di pubbliche relazioni.
Michael Dell, fondatore e CEO della DELL ne è un esempio perfetto.
Pur essendo uno dei leader di maggior successo nella storia aziendale, e potendosi permettere una frase alla “marchese del grillo“, ritiene indispensabile ancora oggi lavorare sullo sviluppo di se stesso, discutendo le sue sfide personali con i leader di tutta la società; il suo esempio di leadership rende difficile, se non impossibile, per qualsiasi manager della DELL l’agire con arroganza o poter affermare di non aver nulla da migliorare.
Il principio di sviluppo della leadership con l’esempio personale. non si applica solo per gli amministratori delegati.
Si applica a tutti i livelli di gestione.
Se lavoriamo duramente per migliorare noi stessi, potremmo anche incoraggiare le persone intorno a noi di fare la stessa cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.