Parla con la voce del leader (come generare impatto in ogni comunicazione)

Area di riferimento
Management
Obiettivi dell’intervento
Permettere l’efficace utilizzo della “comunicazione” a più livelli, con particolare riferimento alla gestione delle risorse e alla collaborazione tra i manager stessi.
Condividere azioni e comportamenti utili  alle prerogative manageriali, allo sviluppo della leadership nella gestione delle situazioni critiche e/o conflittuali.
Destinatari
Top management, middle management, quadri intermedi, responsabili di unità periferiche
Timing formativo
2 moduli della durata di 1 giornata (il secondo a distanza di 2/3 settimane dal primo)
Modalità d’erogazione
Work shop intervallato da momenti formativi e di light coaching.
Erogabile per gruppi composti da un minimo di 4 partecipanti, sino a un massimo di 12 partecipanti.
Qualora richiesto a questa attività potrà seguire un coaching ad personam.
Principali argomenti
Verifica, confronto e condivisione delle aree di forza e di miglioramento personale;
Autovalutazione delle proprie attitudini relazionali e manageriali;
Management – Leadership – Coaching;
Comunicare per gestire e motivare le controparti;
Management e coaching pragmatici;
La gestione delle criticità e dei conflitti.

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).

Le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

 

Fare affari grazie alle domande selettive

Area di riferimento
Management delle vendite
Obiettivi dell’intervento
Scoprire rapidamente i “tutti” bisogni (espressi e inespressi) del cliente;
Riconoscerne la priorità in termini di importanza e “urgenza”;
Utilizzare le soluzioni dei prodotti per un’intervista selettiva che faciliti la lettura del Cliente;
Argomentare coerentemente al fine di aumentare le possibilità di successo nella trattativa di vendita.
Destinatari
Gestori Clienti, Venditori, Agenti, Funzionari Commerciali, ecc.
Timing formativo
1 modulo della durata di 2 giornate
Modalità d’erogazione
Il corso è erogabile per gruppi composti da un minimo di 4 partecipanti, sino a un massimo di 12 partecipanti.
Qualora richiesto parì attività potrà essere erogata a singoli mediante la formula light coaching.
Principali argomenti
Correlazione tra obiettivi e risultati perseguiti e domande appropriate (quando e come porre e valorizzare domande: informative, interpretative, giustificative, di verifica e di pre chiusura);
Dal prodotto al cliente (dalle esigenze che possono essere soddisfatte dal prodotto offerto e al determinarne la priorità d’acquisto in capo al cliente);
Prontuario di domande efficaci (per capire, vendere e superare obiezioni);
Cogliere e valorizzare gli agganci commerciali (ricerca e ascolto selettivo delle informazioni, loro efficace riformulazione per un’incisiva presentazione della proposta commerciale);
Riassumere, concludere, confermare (l’importanza di chiarire proposte, condizioni di accordo,  al fine di produrre decisioni e un accordi utili per ottenere l’impegno del cliente).

 

L’attività d’aula si svilupperà per circa il 70% attraverso role playing e riflessioni comuni e per il 30% tramite didattica interattiva volta fornire indicazioni e consigli operativi.
In questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi) e al contesto esperienziale dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

 

 

 

 

 

Aumentare le vendite quando il mercato è in crisi

Area di riferimento
Management delle vendite
Obiettivi dell’intervento
Concentrarsi sulle abilità commerciali per favorire l’azione di vendita che abbia come obiettivo accrescere la propria quota di business; come visitare e ascoltare la clientela potenziale, ma anche quella acquisita, per cogliere tutte le opportunità di vendita che possono nascere.
Destinatari
Responsabili Vendite, Funzionari Commerciali, Agenti, Produttori, ecc.
Timing formativo
1 modulo della durata di 1 giornata
Modalità d’erogazione
Il corso è erogabile per gruppi composti da un minimo di 4 partecipanti, sino a un massimo di 12 partecipanti.
Qualora richiesto parì attività potrà essere erogata a singoli mediante la formula light coaching
Principali argomenti
Come acquisire nuovi clienti selezionati
Come prendersi cura dei clienti acquisiti
Come “sfruttare” le opportunità generate dai clienti migliori

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

 

Elementi di Normativa Antiriciclaggio

Area di riferimento: 
Management Amministrativo Finanziario
Obiettivi dell’intervento
Fornire un quadro normativo completo in materia di antiriciclaggio;
Individuare dettagliatamente tutti i soggetti che sono sottoposti alla normativa di riferimento;
Spiegare cos’è il reato di riciclaggio;
Analizzare tutti gli obblighi previsti  per consentire una più agevole applicazione della normativa.
Destinatari
Professionisti (Commercialisti, Notai, Avvocati, Revisori Contabili);
Operatori non finanziari (Recupero Crediti, Mediazione immobiliare, Mediazione creditizia, ecc.)
Imprenditori , manager,  commercio preziosi, antiquari e case d’arte, ecc.
Principali argomenti

  • Gli obblighi di registrazione: dati da registrare, modalità di tenuta e di alimentazione dell’Archivio Unico Informatico;
  • Gli obblighi di segnalazione di operazioni sospette: definizione di operazione sospetta, l’iter di segnalazione, tutela della riservatezza, indicatori di anomalia e utilizzo di sistemi automatici di rilevazione di operazioni sospette;
  • Il quadro sanzionatorio e il reato di riciclaggio: report e rassegna stampa;
  • Riflessioni sulla normativa e alcune rilevazioni della GDF.

Timing formativo
Una giornata a risorsa.
Modalità d’erogazione
Didattica interattiva,  video, analisi di casi pratici e casistiche proposte dai partecipanti.

Per singole richieste, o di piccolissimi gruppi di lavoro, il corso può essere realizzato anche nelle modalità coaching light coaching.

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento formativo è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Tutte le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

Questa è un attività in partnership con:
Your Solution Srl – Corporate Finance, Risk Management, Capital and Partners Research

 

Vendere con profitto prodotti assicurativi allo sportello

Area di riferimento:
Bancassicurazione: vendite e negoziazione commerciale
Obiettivi dell’intervento

Vendere efficacemente polizze assicurative allo sportello
Superare i pregiudizi degli operatori e della clientela
Destinatari
Direttori e vice di filiale; gestori affluent , addetti family e operatori front line.
La docenza
Tutti i nostri formatori hanno una pregressa, e ultra decennale, esperienza nella vendita diretta di prodotti finanziari e assicurativi, conoscono la realtà del retail e hanno partecipato attivamente a start up di bancassicurazione, piuttosto che di consolidamento del business assicurativo allo sportello, nel rispetto degli obiettivi commerciali e della fidelizzazione della clientela.
Principali argomenti

Trasformare le argomentazioni di vendita in domande di verifica
Saper riconoscere e far riconoscere le priorità di protezione
I diversi approcci per le tutele della: persona, famiglia, attività, patrimonio
Proporre soluzioni e concludere la vendita utilizzando le parole del cliente
Timing formativo
Sono previste due formule:
a)         una giornata d’aula
b)         tre moduli di 3 ore ciascuno
Modalità d’erogazione

Didattica interattiva, analisi di casi pratici e casistiche proposte dai partecipanti.

Nell’eventualità di singole richieste, o di piccolissimi gruppi di lavoro, il corso può essere realizzato anche nelle modalità coaching e light coaching.

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento formativo è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Tutte le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21marketing@pr3.it

Governare con profitto la propria struttura finanziaria e i rapporti con gli istituti di credito

Area di riferimento:
Management Finanza d’Impresa per P.M.I. e Imprese Artigiane
Obiettivi dell’intervento
Sviluppo delle competenze nella relazione con il sitema bancario
Strumenti operativi e gestione efficace della relazione con le Banche nel 2012…
Destinatari
Imprenditori , manager,  e  responsabili relazioni con gli istituti di credito
Principali argomenti
Busienss Plan: lo strumento operativo per le relazioni con le banche
Da Basilea 2 a  Basilea 3  casa cambia per  le aziende
La centrale dei rischi: come utilizzarla ed efficentarla per la relazione bancaria
Analisi strutturale interventi di ristrutturazione finanziaria
Sostegno al credito ed ai progetti aziendali:  SACE  – SIMEST   COFDI – cosa  sono e come utlizzarli
Timing formativo
Due giornate – consecutive o modulari
Modalità d’erogazione
Didattica interattiva,  analisi di casi pratici e casistiche proposte dai partecipanti.

Nell’eventualità di singole richieste, o di piccolissimi gruppi di lavoro, il corso può essere realizzato anche nelle modalità coaching e light coaching.

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento formativo è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Tutte le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

Questa è un attività in partnership con:
Your Solution Srl – Corporate Finance, Risk Management, Capital and Partners Research

Persuadere, motivare e gestire un gruppo di vendita

Area di riferimento
Management delle vendite
Obiettivi dell’intervento
Essere un leader riconosciuto dalla forza vendita, in grado di identificare e sviluppare il proprio carisma nella relazione con i venditori, sviluppando un efficace “management del quotidiano” capace di mantenere alta la motivazione anche in situazioni difficili.
Destinatari
Responsabili Vendite, Responsabili di Area, Capi Area, Supervisori, Responsabili servizio post vendita e tutti coloro che devono gestire un gruppo di collaboratori in ambito commerciale.
Timing formativo
Applicabilità immediata
Il corso può essere erogato, a seconda delle necessità del committente, in due differenti modalità:
1) 3 moduli quindicinali della durata di una giornata ciascuno
2) 1 modulo della durata di 3 giornate consecutive
Entrambi i moduli hanno lo stesso programma (nella formula 3 giornate consecutive si accorperanno i moduli 1-2-3); a seguire la formula predisposta in 3 moduli.
Modalità d’erogazione
Il corso è erogabile per gruppi composti da un minimo di 4 partecipanti, sino a un massimo di 12 partecipanti.
Qualora richiesto parì attività potrà essere erogata a singoli mediante la formula light coaching
Principali argomenti
Primo modulo
Essere manager di un team commerciale (dal ruolo alla leadership)
Il carisma del Manager Commerciale: dall’arte del convincimento all’arte dell’influenza e persuasione
Secondo modulo
Adattare il proprio stile di management ai venditori e ai loro risultati
Motivare i venditori nell’attività quotidiana (coinvolgimento, obiettivi, stimoli)
Terzo modulo
Gestire e motivare i venditori a distanza (autonomia, delega, fiducia)
Organizzare riunioni commerciali efficaci, motivanti e coinvolgenti
Gestire e motivare anche nelle situazioni difficili (demotivazione e conflitto)

I moduli sono interconnessi, e ogni sessione formativa vedrà richiami, o anticipazioni rispetto alle altre, così da favorire costantemente la visione d’insieme per i partecipanti.

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

Vendere: imparare dalla propria esperienza

Area di riferimento:
Vendite
Obiettivi dell’intervento
Scoprire il potenziale in ogni venditore
Ottenere risultati concreti e misurabili
Destinatari
Agenti, Funzionari Commerciali, Promotori, Supervisori, Area Manager
Principali argomenti
Apprendimento anziché insegnamento;
Allenarsi con il coaching a distanza;
Coaching a distanza: individuale e per piccoli gruppi;
Costruire il proprio argomentario di vendita;
Da cosa “devo dire” a cosa “voglio ottenere”;
Autovalutazione;
Timing formativo
Primo step: work shop di 3 ore
Secondo step: coaching a distanza per 5 settimane
Terzo step: work shop di 3 ore a distanza di 20 gg. circa dall’ultima settimana
Modalità d’erogazione
Il work shop è erogabile per gruppi fino a un massimo di 6 partecipanti.
Per supervisori, area e territory manager, sono previsti interventi per la conduzione di gruppi con questo metodo di lavoro.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Le nostre attività si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Essere Leader

Area di riferimento:
Management
Obiettivi dell’intervento
Change management e sviluppo della leadership
Sviluppo delle competenze personali e sociali
Destinatari
Management di rete e middle management di sede
Principali argomenti
Il concetto di intelligenza (pensiero analitico, creativo, pratico);
Intelligenza emotiva e gestione consapevole delle proprie emozioni;
Consapevolezza e gestione di sé;
Consapevolezza sociale;
Gestione delle relazioni interpersonali;
Gli stili della leadership;
Dal riconoscimento alla soluzione di problemi concreti.
Timing formativo
Due giornate – consecutive o modulari
Modalità d’erogazione
Didattica interattiva, role playing tutorial, analisi e drammatizzazione delle casistiche proposte dai partecipanti.

Nell’eventualità di singole richieste, o di piccolissimi gruppi di lavoro, il corso può essere realizzato anche nelle modalità coaching e light coaching.

Nota a margine: in questa scheda è unicamente rappresentata una “traccia di sintesi” in quanto ogni nostro intervento formativo è sempre personalizzato in funzione della esigenze del Cliente (obiettivi, contesto, circostanze, risorse coinvolte, timing, risultati attesi).
Le nostre attività d’aula si sviluppano coerentemente ai contesti esperienziali dei partecipanti.

Per informazioni: Massimiliano Castellani 02.498.70.21 marketing@pr3.it

Customer Service

Customer Service Telefonia Mobile (cliccare sul link per il download del video)

(video didattico dei primi anni 2000 prodotto per aumentare il valore del ricordo di un’attività outdoor – rilasciato a circa 30/45 giorni dall’evento)

L’attività outdoor voleva trasferire ai partecipanti, in modo semplice e d’impatto, che . . . .

. . . Customer Service  vuol dire offrire un servizio di qualità al cliente, ovvero superare le sue aspettative, anticipare le sue esigenze, chiudere a chiave la sua fedeltà.

. . . Questo è il risultato di un gioco di squadra che deve vedere tutti impegnati.

. . .Il servizio presso il centro assistenza  include alcuni MOMENTI DI VERITA’, momenti in cui i clienti mettono alla prova la nostra capacità di soddisfarli.

. . . Superarli con successo assicura la fedeltà dei clienti.

. . . Quando riceviamo un servizio scadente, il più delle volte siamo insoddisfatti di COME e non di COSA ci è stato fornito.

. . . La componente relazionale gioca un ruolo primario nella percezione della qualità del servizio da parte del cliente.

. . . La qualità percepita del servizio dipende in modo considerevole dalla componente umana: l’empatia, l’accoglienza, i sorrisi, la rassicurazione, l’ascolto.