Parlando di stress

3D Character with head in hands, sitting on the word StressDurante l’ultimo ventennio, l’importanza di una buona salute fisica è stata oggetto di notevole attenzione; oggi molte persone compiono regolarmente esercizio fisico, controllano la loro alimentazione e adottano misure preventive per mantenersi in buona salute.

Ma viene riservata altrettanta attenzione al problema della gestione dello stress al fine di mantenere una buona salute mentale?

Le pressioni a cui siamo sottoposti nella vita sono numerose; tutti sperimentiamo almeno un po’ di stress, è normale, e se lo sappiamo gestire adeguatamente, può anche rivelarsi utile.

Quindi lo stress fa parte della vita e, visto che quest’ultima oggi è decisamente complessa, è impossibile evitarlo: la nostra salute mentale dipende dalla quantità di stress a cui siamo sottoposti e a come riusciamo a fronteggiarla.

Lo stress è ciò che proviamo interiormente come risposta ad una situazione difficile da affrontare; la maggior parte delle persone riesce a gestire facilmente le normali condizioni di stress.

Vi è da dire che ciò che può essere stressante per taluni, potrebbe non esserlo assolutamente per altri, e viceversa, in quanto ognuno di noi risponde diversamente alle varie circostanze.

In questo senso potrebbe essere controproducente dire a qualcuno di non preoccuparsi di una determinata situazione se noi per primi non consideriamo stressante la medesima.

Lo stress è un laboratorio di apprendimento che ci insegna continuamente come riuscire a gestire con successo le difficoltà che incontriamo nella vita; come l’esercizio fisico ci permette di mantenere in forma il nostro corpo, così la capacità di gestire efficacemente le richieste che influiscono sulle nostre emozioni ci consente di mantenere in forma la nostra mente.

L’ansia è uno dei segnali che ci indica che siamo sottoposti a stress e se questa sensazione diventa ricorrente, significa che lo stress non viene gestito efficacemente.

Ad esempio, se siamo continuamente turbati ed adirati, vale forse la pena di individuare la fonte della nostra rabbia, per poter trovare il modo adeguato d’affrontarla; in caso contrario i nostri sentimenti si accentueranno e produrranno effetti negativi.

Quanto i nostri sentimenti si intensificano fino a superare un determinato limite, iniziamo a provare tensione,

Se la situazione che riteniamo problematica scompare, anche la sensazione di stress svanisce, mentre, se la pressione non diminuisce, finiremo per mostrare segni di esaurimento mentale e fisico,

Lo stress è essenzialmente dentro di noi, anche se ci sembra di percepirlo come proveniente dall’esterno; i life events, cioè gli eventi possibili nella vita di chiunque, sono spesso prevedibili e fonte di stress,

Comprendono tutta una serie di esperienze: una nuova nascita, il primo giorno a scuola, un esame universitario, il matrimonio, il divorzio, la perdita di un familiare, ogni evento disastroso improvviso e inaspettato, le situazioni che provocano una situazione cronica di disagio nei confronti di noi stessi o degli altri.

Spesso è difficile esprimere le proprie emozioni e le persone che le reprimono sempre, spesso “vanno in ebollizione” nel momento meno opportuno, con il rischio di danneggiare i loro rapporti con gli altri.

Questo fenomeno sembra manifestarsi soprattutto quando lo stress è stato accumulato per un certo periodo di tempo

E’ importante acquisire la consapevolezza di noi stessi, orientandoci nella giusta direzione al fine di stimolare la crescita della nostra salute emozionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *